In primo piano Serie B

Il “profumo” degli ottavi di finale, la Trama conferma il copione: squadra di alto livello

“Sento puzza di ottavi di finale”. A pochi secondi dalla fine del match vinto contro l’Unione Padova, una ironica frase e tanti pensieri ci sono passati per la mente su ciò che realmente significava il traguardo raggiunto dalla Tramarossa Vicenza. A partire da quel 9 febbraio del 2020, un mese prima che la pandemia fermasse definitivamente il campionato. Quella sera la Trama giocò la sesta giornata del girone di ritorno in trasferta a Mestre, all’epoca una delle squadre in corsa per l’ottavo posto dopo un avvio da matricola con sei sconfitte consecutive. I berici crollarono inesorabilmente subendo un pesantissimo scarto di 32 punti che praticamente condannò la formazione biancorossa a dimenticare i playoff, mentre comunciavano ad aleggiare gli spettri playout.

Poi lo stop del campionato per la pandemia ha “salvato” Vicenza e durante il mercato estivo la società ha operato profondi cambiamenti, confermando solamente due giocatori della passata stagione, Corral e Cernivani, i due statisticamente migliori che hanno rappresentato la base per la costruzione della nuova squadra. Sono arrivate quindi le firme di due veterani della categoria come Bastone e Hidalgo, due centri polivalenti come Petracca e Piccoli e due giovani dalle ottime potenzialità, come Zampogna e Chiti.

Una squadra di alto livello, come abbiamo analizzato in agosto, ma serviva la dimostrazione sul campo. La Trama ha iniziato la preparazione in anticipo rispetto a molte formazioni e se le amichevoli hanno prodotto buoni risultati, con tre comode vittorie, un pareggio con una delle corazzate del girone Come Cividale e un’enigmatica sconfitta a Mestre, i biancorossi erano chiamati allla dimostrazione delle prime vere ambizioni nella Supercoppa Centenario.

La prima uscita in casa contro la Virtus Padova, una delle formazioni che nelle stagioni passate ha dato del filo da torcere ai berici e che l’anno scorso occupava il terzo posto nel girone, è terminata con un risultato positivo. Poi sono arrivati i due relativamente comodi successi contro Bologna e Unione Padova, e in quest’ultima gara abbiamo avuto prova anche della tenacia e della grinta della squadra, che non molla nei momenti di difficoltà come può essere un -15 nel punteggio.

I biancorossi finora hanno dimostrato voglia di passarsi la palla, di trovare l’uomo libero in attacco e dare il massimo anche dal punto di vista difensivo, dove la fisicità è costante anche se talvolta deficitaria a rimbalzo. I trascinatori della squadra non sono mai gli stessi, ma ad ogni partita il protagonista è diverso, sintomo che ognuno può incidere. Dal punto di vista statistico, il miglior realizzatore al momento è Chiti, che nelle ultime due partite ha avuto uno splendido exploit. Ma a risaltare è anche l’atteggiamento e lo spirito di questa formazione, con tutti i giocatori pronti ad esultare e caricarsi l’un l’altro.

Conquistato il primo posto con tre vittorie su altrettante partite, ora arriva la prova del nove con gli ottavi di finale a gara unica che si disputeranno al palaVicenza, in quanto miglior classificata, alle ore 18 di sabato a porte chiuse (la partita sarà disponibile in diretta sul canale Youtube della Lega Nazionale Pallacanestro). L’avversaria di questa seconda fase sarà la Pontoni Falconstar Monfalcone. I friulani hanno vinto due partite su tre, ma hanno ottenuto il primato in classifica grazie alla differenza canestri. Monfalcone è una squadra che fa del suo punto di forza il talento individuale, specialmente degli esterni, tra i migliori tiratori da tre della competizione. Sugli scudi Casagrande e Schina, entrambi forniscono una doppia cifra costante nei punti. Un occhio di riguardo va riservato anche a Murabito e Bonetta che hanno disputato una sola partita, ma segnando rispettivamente 19 (con quattro triple a segno) e 17 punti.

In caso di passaggio del turno, Vicenza raggiungerà Bernareggio, Agrigento e Imola che si sono già guadagnate la qualificazione.

Per assaporare anche il “profumo” delle Final Eight di Cento dal 13 novembre. 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: