In primo piano Serie B

Hidalgo superstar, Vicenza vince il girone e vola agli ottavi di Supercoppa: Monfalcone in vista. Le pagelle del successo con l’Unione Padova

Dopo una vera battaglia al PalaVicenza, la Tramarossa esce vincitrice dal terzo impegno della Supercoppa nell’ennesimo derby contro l’Unione Padova. La squadra di coach Calgaro ha portato a Vicenza una piacevole pallacanestro che ha portato i patavini a guidare la sfida per lunghi tratti, toccando anche un vantaggio massimo sul +15. Alla fine però la Tramarossa ha completato la rimonta e ha portato a casa la vittoria con un largo scarto che non rende giustizia alla partita di Padova.

Vicenza chiude la fase a gironi della Supercoppa a punteggio pieno e si qualifica alla fase successiva con il vantaggio del fattore campo. Gli ottavi di finale, che verranno giocati nel weekend 8-9 novembre, vedranno i biancorossi confrontarsi con la formazione migliore del girone F. In questo raggruppamento deve ancora essere giocata una partita (Monfalcone-Mestre, con favoriti i friulani) che deciderà in maniera drastica la classifica: in caso di vittoria di Monfalcone sarà quest’ultima a passare, mentre in caso di sconfitta a passare sarà San Vendemiano. Già inaspettatamente esclusa da questo conteggio la corazzata di Cividale del Friuli.

LE PAGELLE DELLA PARTITA

Cernivani 7 – A volte passa inosservato, ma quando viene chiamato in causa per una tripla o un piazzato decisivo si fa sempre trovare pronto.

Bastone 5 – Doppia cifra nei punti realizzati, ma commette tanti, troppi errori al tiro.

Corral 6,5 – Ancora poco incisivo dal punto di vista realizzativo, ma cattura la bellezza di 14 rimbalzi e nel secondo tempo si fa valere in difesa.

Petracca 5,5 – È lui a sbloccare Vicenza a referto, però paga l’imprecisione al tiro e una rivedibile prova difensiva.

Piccoli ng – Invalutabile a causa del basso minutaggio che gli è stato concesso.

Hidalgo 8,5 – Trascinatore indiscusso della Tramarossa, piazza nove punti consecutivi a referto nel momento più delicato. Penetrazioni immarcabili, assist-man fantasioso e in questa magica serata una sentenza anche nei tiri da fuori.

Chiti 8 – Lavora bene nel primo tempo, ma è il suo exploit nell’ultimo quarto ad essere decisivo: 5 punti in fila al tiro da fuori che hanno riportato Vicenza in vantaggio. E poi la sua esultanza con bacio alle dita dopo la tripla è da standing ovation.

Zampogna 5,5 – Ormai è chiaro che non è più il play titolare come annunciato da coach Ciocca a inizio stagione. Ancora molto incerto in fase di impostazione di gioco e nell’atteggiamento, ma i suoi canestri alla fine li trova sempre.

Contrino e Visentin ng – Comparsata negli ultimi secondi.

Tramarossa Vicenza 81 – 64 Unione Padova 13-24, 23-13 (36-37); 20-25 (56-62), 25-2

Vicenza: Cernivani 11 (5/11, 1/4), Bastone 12 (2/10, 1/5), Corral 8 (3/9, 0/4), Petracca 5 (2/5, 0/2), Hidalgo 20 (9/10, 2/2); Piccoli, Chiti 14 (5/8, 2/5), Zampogna 11 (4/8, 2/4), Visentin, Contrino; Bortolamei A., Sequani e Bortolamei T. NE. All. Ciocca
Padova: Tognon 15 (5/12, 5/10), Chinellato 12 (5/16, 1/5), Cecchinato 5 (2/10, 1/3), Andreaus 9 (3/9, 1/4), Campiello 8 (3/11, 1/3); Zocca 3 (1/2 da tre), Borsetto 3 (1/3 da tre), Di Falco 2 (0/1 da tre), D’Andrea 7 (3/5), Dek Oizzi (0/2 da tre); Bombardieri e Dia NE. All. Calgaro
Totali. Vicenza: 30/61 al tiro, 8/26 da tre, 13/15 ai liberi. Rimbalzi 39 (Corral 14): 32 dif. + 7 off. Assist 18 (Hidalgo 6), palle rubate 9 (Hidalgo 3), stoppate 1 (Chiti), palle perse 12 (Hidalgo 6). Padova: 23/71 al tiro, 11/33 da tre, 7/11 ai liberi. Rimbalzi 42 (Campiello 9): 25 dif. + 17 off. Assist 15 (Tognon 5), palle rubate (Tognon 8), palle perse 13 (Tognon 8). Falli 16

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: