A2 donne In primo piano

Prime in classifica. E con zero abbonati

L’hanno spuntata anche a Villafranca di Verona, di due punti (sotto tabellino e cronaca ndr). Un inizio di stagione da zero sconfitte in classifica. E da zero abbonati per le partite casalinghe. Erano così sicuri del loro mercato estivo, quando hanno smantellato la squadra arrivata a un passo dall’A1, che la VelcoFin Vicenza non ha predisposto nessuna campagna abbonamenti per questa stagione. Che finora si sta rivelando sorprendente, con l’alfiere toscano in panchina a indicare la strada alle sue giovani giocatrici.

Gli appassionati potranno acquistare il tagliando d’ingresso alla biglietteria del Palasport”, fa sapere la società, non spiegando i motivi della scelta di quest’anno. Non è che ci sarebbe stata la fila per abbonarsi alla storica squadra cittadina, visti anche i numeri degli anni precedenti; ma un seguito maggiore sugli spalti si è visto, grazie ai risultati e al gioco frizzante espresso sin dalle prime giornate. E qualche abbonato in più sarebbe arrivato, oltre agli storici tifosi che seguono da decenni la squadra e avrebbero risparmiato qualche soldino.

Vicenza prima in classifica in A2 e con zero abbonati, non suona bene. E non è ok…

(Ecco il tabellino e cronaca di Alpo Basket ’99 della partita)

Alpo Bk Villafranca – VelcoFin Vicenza 49 – 51 (16-15, 29-24, 36-42, 49-51)
ALPO BK VILLAFRANCA: Vespignani* 4 (2/9, 0/1), Toffali 7 (3/8, 0/1), Dell’olio* 11 (4/10, 1/1), Viviani NE, Zanella 4 (2/3 da 2), Scarsi* 5 (2/6 da 2), Pusceddu NE, Zanardelli NE, Zampieri NE, Ramò* 13 (2/8, 3/6), Mancinelli* 5 (2/3, 0/2), De Marchi NE
Allenatore: Soave N.
Tiri da 2: 17/47 – Tiri da 3: 4/11 – Tiri Liberi: 3/5 – Rimbalzi: 30 7+23 (Scarsi 6) – Assist: 7 (Vespignani 3) – Palle Recuperate: 18 (Vespignani 4) – Palle Perse: 19 (Mancinelli 6) – Cinque Falli: Dell’olio
VELCOFIN VICENZA: Destro, Monaco 8 (1/2, 1/1), Mingardo 7 (2/4, 1/2), Destro* 2 (1/3 da 2), Stoppa 10 (3/7, 1/4), Gamba 2 (1/1 da 2), Ferri* 3 (0/2 da 2), Brcaninovic* 17 (2/8, 3/5), Santarelli*, Zanetti* 2 (1/2, 0/1), Pizzolato NE, Maculan NE
Allenatore: Chimenti J.
Tiri da 2: 11/32 – Tiri da 3: 6/13 – Tiri Liberi: 11/16 – Rimbalzi: 38 8+30 (Brcaninovic 16) – Assist: 4 (Mingardo 1) – Palle Recuperate: 10 (Ferri 4) – Palle Perse: 21 (Brcaninovic 6)
Arbitri: Di luzio F., Spinelli J.

Va alla Velcofin Vicenza il derby: successo in extremis per le beriche (49-51) contro un’Ecodent Point che ha dovuto rinunciare all’ultimo a Zampieri. L’Alpo Basket ha condotto nel punteggio per 27 minuti filati, subendo un parziale di 0-14 nel finale del terzo quarto che ha direzionato il match dalla parte di Vicenza.

Primo quarto dominato dalle biancoblù che si sono subito portate sulla doppia cifra di vantaggio (12-2) grazie soprattutto a Ramò che ne mette 8 consecutivi. La risposta di Vicenza arriva puntuale: il controbreak è di 4-13 con Stoppa in evidenza, per il 16-15 di fine quarto. Nel secondo periodo si gioca punto a punto, Toffali e Dell’Olio confezionano il nuovo allungo interno (25-19), ma le ospiti rispondono con la tripla di Mingardo (25-22). Mancinelli dalla lunetta sigla il +7 (29-22) e si va all’intervallo lungo sul 29-24.

Nella ripresa le padrone di casa si bloccano e mettono a segno soltanto 7 punti in tutto il terzo quarto: a metà tempo il punteggio è 32-28, ma è negli ultimi tre minuti che si concretizza il già citato 0-14: in particolare è sanguinoso lo 0-7 dell’ultimo minuto con altrettanti punti di Brcaninovic (36-42). L’inerzia del match nella frazione conclusiva sembra prenderla la VelcoFin che però non riesce a chiudere i conti. Toffali sigla la tripla del -1 (45-46), Monaco risponde sempre da oltre l’arco (45-49) quando siamo a metà periodo: negli ultimi 5 minuti il parziale totale è di 4-2, Dell’Olio esce per falli e Mancinelli mette il cesto del 49-51. Vicenza ha un solo fallo di squadra e può così spenderli negli ultimi secondi di gioco: la tripla di Ramò sulla sirena si spegne sul ferro e le biancorosse possono così esultare.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: