A2 donne

L’ingrediente speciale? Il coach-cuoco Chimenti

Un precampionato e inizio di stagione da leccarsi i baffi. La VelcoFin Vicenza in A2 può gustarsi vittorie e prestazioni convincenti. Alla base della ricetta, l’entusiasmo del coach toscano, con qualifica di cuoco, Jonata Chimenti che in poco tempo ha già amalgamato una squadra rinnovata e giovane, dandole un’idea di gioco in difesa e attacco.

Mi aspettavo la prima vittoria – spiega l’ex Ferrara – un pochino meno la seconda, dato che giocavamo sul legno di una squadra competitiva come Milano. Che cosa mi è piaciuto? Soprattutto l’atteggiamento proposto ad inizio confronto e durato per tutto l’arco dei quaranta minuti: la squadra ha lottato dall’inizio alla fine, rispondendo anche ai parziali negativi. Quello che, forse, ancora manca è la capacità di mantenere la concentrazione dall’inizio alla fine, evitando i cali evidenziati in alcuni momenti e ripetutisi in entrambe le partite. Ci arriveremo, la squadra è in crescita e ha sempre avuto la forza di reagire alle difficoltà”.

Contro la seconda squadra di San Martino di Lupari domenica al PalaGoldoni alle 18 mancheranno nelle fila padovane due figure di grande rilievo, come Fassina e Keys impegnate in A1, ma Chimenti ha preparato anche questa gara sui dettagli:

Le loro giocatrici escono da un settore giovanile che lavora bene: alcune fanno parte del gruppo A1 e traggono beneficio dall’allenarsi con atlete, italiane e straniere, di categoria superiore. L’esempio è Costa Masnaga, che ha vinto la sfida nel finale ma non durante tutta la partita. Non ci sono gare scontate, soprattutto in questo girone. In tutte le partite l’attenzione al particolare, all’atteggiamento in campo, all’applicazione difensiva e al giocare di squadra sono fondamentali”.

Sì, è decisamente il coach l’ingrediente a sorpresa biancorosso.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: