In primo piano Minors

Bassano rinuncia al vincolo sportivo, giovani liberi

Qualche settimana fa ha destato notevole interesse la vicenda che abbiamo portato alla luce di Alice Peserico della VelcoFin Vicenza. Alla base l’annosa diatriba sul vincolo sportivo delle società per le giovanili. Una novità è arrivata in questi giorni dall’Oxygen Bassano che ha “approvato un regolamento sul tesseramento che prevede che tutti gli atleti tesserati da Oxygen saranno sempre liberi di scegliere il proprio futuro sportivo, basterà comunicare al termine della stagione la volontà di andare a giocare altrove e sarà immediatamente concesso il nulla osta”.

La società bassanese, finalista nazionale con due squadre lo scorso anno, puntualizza che “per noi è fondamentale che ogni atleta abbia la libertà di scegliere in quale società andare a giocare di anno in anno a seconda delle proprie esigenze. In Oxygen abbiamo piacere di sapere che i nostri tesserati scelgono di stare con noi e non siano mai obbligati, questo ci stimola anche a fare sempre meglio e lavorare in grande armonia con gli atleti e con le loro famiglie”.

Il vincolo sportivo è nato per proteggere una società che investe sulla formazione dei giocatori. Ma troppo spesso ci si è trovati di fronte a muri autoritari, anche da parte dei genitori.

Un tema che fa dibattere, ma il passo di Bassano è una prima piccola grande rivoluzione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: