A2 donne In primo piano

Alice-VelcoFin, c’è il lieto fine. Con l’addio a Vicenza

lupebasket

Ci stava passando la voglia di scriverlo, dopo essere stati accusati in modo sgarbato da un rappresentante della società della VelcoFin Vicenza di essere stati scorretti, poco prima di realizzare l’intervista alle due vicentine “magnagate” del nuovo gruppo di A2, anche loro rimaste sorprese da quell’acrimonia nei confronti della nostra testata, per il solo fatto avere raccontato la vicenda di Alice Peserico.

Da chi l’hai saputo”, è stato il primo brusco approccio nei nostri confronti, segno che la società voleva nascondere la vicenda. Ma noi che proviamo a fare giornalismo sportivo, e non comunicatismo stampa, abbiamo ritenuto di dover informare i lettori, ricevendo il piacevole risultato, ad oggi, di 386 visitatori per l’articolo intitolato “VelcoFin, presentazione meraviglie. Ma senza Alice”.

È soprattutto per informare i tanti altri lettori in crescita della nostra testata che non potevamo esimerci dal pubblicare anche il lieto fine della storia, per la quale siamo orgogliosi di aver contribuito, con il nostro precedente articolo, alla risoluzione di una controversia che durava da più di un mese, dopo che la giocatrice, sull’onda del brutto vizio di alcuni calciatori di serie A, non si era presentata al raduno.

Peserico va a San Martino di Lupari e cambia casacca a titolo definitivo: giocherà solo con le giovanili, con le quali l’hanno scorso ha partecipato alle finali nazionali under 16, e ritroverà nella società padovana anche le sorelle Fietta (anche loro ex Vicenza). Con la VelcoFin è stata instaurata una collaborazione che dalle prossime stagioni porterà alcune giocatrici in cambio per la A2.

Nel frattempo Alice ha trovato il suo Paese delle Meraviglie.

Lontano da Vicenza.

(nella foto con le sue nuove compagne, Peserico è al centro in maglia blu, alla sua sinistra Fietta)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: