In primo piano Minors

Foresteria internazionale, “ossigeno verde” a Bassano

oxygen bassano

La stellina serba Aleksa Nikolic (Oscar del basket vicentino U20) ha appena lasciato vuota la sua stanza per approdare in A2 a Treviso. Ma nella foresteria del progetto Oxygen Orange1 a Bassano che nella passata stagione ha regalato risultati prestigiosi, sono già arrivati due nuovi inquilini internazionali e uno dal centrosud: Andrea Rutigliano, Destiny Agbamu e Marko Milovanovic (nell’ordine da sx nella foto).

Milovanovic è un classe 2002 che arriva dalla Macedonia, dove militava nella Academy di Zivanovic: reduce da un’estate con la nazionale U16 del suo paese, per lui sarà la prima esperienza fuori dalla sua terra e lontano dalla sua famiglia.

Agbamu, invece, è nato in Nigeria nel 2003 e approda a Bassano dopo una stagione alla Stella Azzurra Roma dove ha conquistato da protagonista lo scudetto U14 e U15. Dotato di grande fisicità sarà un sicuro valore aggiunto alle squadre U15 e U16.

Infine Rutigliano, altro 2002, nativo di Bari, anche lui in uscita dalla Stella Azzurra Roma (scudettato U15), è un giocatore di grande carattere, combattivo, tanto da essere stato aggregato anche al gruppo U18.

Tre nomi da segnarvi già sul taccuino. Tre giovanissimi prospetti che troveranno anche la possibilità di avere dei compagni a livello sportivo, scolastico e nel tempo libero, per poter crescere e maturare.

Con l’ “ossigeno verde” di Bassano.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: