Fip In primo piano Serie B

Memorial “Pici” De Nicolao, tra storia e beneficenza

pierluigi pic de nicolao

Nel weekend del 16 e il 17 settembre a Vicenza si terrà il primo Memorial De Nicolao, dedicato al ricordo di Pierluigi De Nicolao, playmaker degli anni ’70-’80 che con la Ferroli Vicenza sfiorò la serie A. Classe 1952, padovano, è stato un playmaker con ottima visione di gioco e velocità di gambe. “Pici”, com’era soprannominato, vestì in due differenti occasioni la casacca vicentina, quando la Ferroli sfiorò la serie A, mancandola all’ultimo assalto contro la Pintinox Brescia. Quella squadra poteva contare anche su Riccardo Canilli, Lino Mascellaro, Stefano Buccilli, Roberto Ramazzotto, Bobo Borghese, Uberto Campiello e Gianfranco Mora. Era arrivato a Vicenza a vent’anni, ma ci tornò anche una volta appese le scarpe al chiodo, prima per allenare la squadra femminile a Montecchio Maggiore, l’Arzignano e poi a lungo il Bassano.

Pici” è scomparso nel 2008 dopo una sofferta malattia, ma verrà ricordato per la sua lealtà, passione, umiltà, senso dell’amicizia e della condivisione. Ha lasciato anche un’importante “eredità” cestistica: il figlio Riccardo e fratello Stefano sono allenatori, mentre i nipoti (Andrea, Francesco e Giovanni) giocano tutti a pallacanestro nel ruolo playmaker che era dello zio: Andrea dopo le ottime stagioni a Reggio Emilia sarà il play titolare della Reyer Venezia campione d’Italia, per sostituire un addio pesante come quello di Ariel Filloy, mentre per Giovanni (che ha vestito la maglia di Vicenza nella stagione 2014-15) si sono schiuse le porte della Ncaa, con una stagione da protagonista a University of Texas San Antonio.

Per il Memorial in onore di Pierluigi al palaGoldoni arriveranno Virtus Padova, Baltur Cento e Bmr 2000 Reggio Emilia, tre big della serie B. Il torneo inizierà sabato 16 alle ore 18, quando Cento e Reggio Emilia si affronteranno nella prima partita; a seguire, come piatto forte della serata, ci sarà il derby tra Vicenza e Padova. Le due sconfitte giocheranno la finale per il terzo posto domenica 17 alle 18, mentre alle 20 si disputerà la finale tra le due squadre uscite vincitrici dai match di sabato.

L’incasso del torneo sarà devoluto all’Istituto Palazzolo delle Suore Poverelle, con sede a Santa Chiara, che da sempre si occupa di sostenere le donne in difficoltà: ragazze-madri, donne sole con figli disabili, detenute in percorso alternativo e più in generale qualsiasi persona sola, fragile e abbandonata.

Persone che non vogliono arrendersi mai.

Come il “Pici”.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: