mercato Serie B

Tramarossa Vicenza, la società: “l’addio di Mascellaro per una diversa valutazione rispetto al progetto”

Di seguito pubblichiamo la nota arrivata dalla Pallacanestro Vicenza 2012 in merito al nostro articolo intitolato “Il caso Umberto Campiello (a quota 100), l’addio è vicino: si ripete la vicenda Bozhenski e Mascellaro”

La società smentisce che la cessazione del rapporto di collaborazione con il ds Lino Mascellaro sia da ricercarsi in un “caso Umberto Campiello“. Il dottor Mascellaro non ha rinnovato l’accordo in scadenza per una diversa valutazione rispetto al progetto societario. Rinnova poi stima e fiducia al proprio capitano Umberto Campiello che sicuramente fornirà un prezioso contributo nell’arco della stagione sportiva in corso.

Si consiglia infine di dare informazioni più corrette riguardo il passato della società: Bozenshki lasciò la società a fine autunno 2015, mentre il primo addio del dottor Mascellaro è da datarsi giugno 2016. Oltretutto, in quella stagione vennero raggiunti i play-off, sicché forse c’è un po’ di confusione riguardo le annate della società, visto che quando si riferisce alla “disastrata stagione”, si suppone sia la stagione 2016-17, quando in panchina si sono avvicendati Orlando e Silvestrucci, e non Davide Tisato come indicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: