In primo piano Serie B

Il sindaco “in pole” Dalla Rosa: sì al palaeventi

La corsa per la carica di primo cittadino della città di Vicenza sta entrando sempre più nel vivo. Tra i candidati in pole position per conquistare palazzo Trissino c’è Otello Dalla Rosa, con una squadra di centrosinistra già ben delineata. La settimana scorsa ha riempito il teatro comunale per il lancio della sua campagna elettorale, durante il quale ha ricordato la situazione del Vicenza Calcio (nella foto è il primo a destra con Mimmo Di Carlo alla festa del Lane). Noi abbiamo approfondito con il candidato di Vinova, Partito Democratico e altre liste civiche, altri aspetti del mondo sportivo cittadino, a partire dalla questione impiantistica.

Nel suo programma per lo sport a Vicenza qual è il punto principale?

È indispensabile continuare ad investire sugli impianti sportivi, ci sono ancora tante manutenzioni da fare nelle palestre per basket, pallavolo, ginnastica e tante altre straordinarie realtà che convivono con spazi a volte ristretti”.

E per il palaVicenza di via Goldoni?

Per il palasport c’è da valutare la proposta del privato per un palaeventi (qui le parole di Flavio Marelli a laBaskettara ndr), nell’area dove si era ipotizzato potesse sorgere il nuovo stadio: un grande nuovo palasport per tutti gli sport indoor, ma soprattutto un’arena polifunzionale per eventi e concerti”.

Che ruolo avrebbe il Comune di Vicenza in questo progetto?

Deve esserci un’iniziativa privata, come era previsto per lo stadio, il Comune non è in grado di investire fondi, ma se il privato dimostra una forza credibile faremo una valutazione seria per agevolare la proposta”.

L’assessore Umberto Nicolai da questa testata giornalistica aveva sentenziato sul nuovo palasport che “Nessun candidato sindaco riuscirebbe a farlo”. Lei che opinione ha del lavoro di Nicolai in questi anni?

Ha lavorato bene, non so ancora se farà parte della mia squadra amministrativa visto che lui non ha più tanta intenzione di continuare in questo ruolo: durante i suoi mandati dal punto di vista impiantistico, nonostante le risicate capacità di spesa, è riuscito a realizzare molti interventi che hanno contribuito a far crescere il nostro mondo sportivo“.

Infine una promessa per gli appassionati di basket:

Verrò a vedere i maschi della serie B che stanno facendo un campionato di alto livello”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: