In primo piano Serie B

Il “giallo” dell’infortunio a Corral: è ai saluti?

Un contropiede a tutta velocità di Daniele Demartini. Diego Corral gli corre a fianco e sulla finta del compagno, con il quale ha avuto una lite in allenamento una settimana prima, gli “pesta i piedi”. Risultato? Corral a terra, ma si rialza ed esce dal campo sulle sue gambe, zoppicando. Sembra una classica distorsione alla caviglia, ma prima della fine della gara prende la via degli spogliatoi, con una vistosa fasciatura sul ginocchio.

Una settimana dopo, per la partita successiva, è sceso in campo regolarmente a Bernareggio partendo in quintetto e chiudendo con la consueta doppia doppia, 10 punti e 11 rimbalzi in 33 minuti. Ma ha dato l’impressione di non essere il solito Corral sul parquet. Poi lo stop agli allenamenti la scorsa settimana e il convincente successo di domenica, nonostante la sua assenza. Sì, perchè Marco Silvestrucci nella casella pivot ha potuto contare sull’ottimo apporto di Umberto Campiello e Lazar Kekovic, con una squadra che ha giocato più unita.

Nel frattempo le versioni sull’infortunio Corral abbondano: microfrattura, distorsione, contusione o lesione del legamento. Sembrava che lunedì potesse arrivare un responso definitivo e invece si saprà qualcosa di più in settimana. Il dato certo è che il giocatore non si allena. Già la passata stagione la Tramarossa ha dovuto penare per i problemi fisici del suo centro titolare, Luca Ianes, fermato prima per problemi alla schiena, poi muscolari. Solo che lo scorso anno non si era pescato a stagione in corso un Kekovic che sta facendo stropicciare gli occhi giorno dopo giorno. E allora un pensierino a transare il “contrattone” con l’argentino lo si potrebbe anche fare… Per risparmiare un po’ di soldini e magari fare contento qualche senatore del gruppo.

Non è che sul “giallo” dell’infortunio in corso c’è una questione “politica”, per comunicare nei “modi giusti” l’inizio della fine dell’esperienza vicentina di Corral?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: