Fip In primo piano Serie B

Tramarossa show: “vogliamo la serie A”

Tramarossa Roberto Chemello

La serie B ci sta stretta“. Ad accendere la presentazione della Tramarossa Pallacanestro Vicenza ci ha pensato Roberto Chemello, Ceo della Sartoria Tramarossa, azienda della holding Bulls & Lions che come abbiamo già raccontato il 1 agosto, ha fatto ripartire un’altra azienda storica come la Zanella. Ed è proprio dai rinnovati stabili a Caldogno che Chemello lancia il suo messaggio di rinascita anche per il basket di alto livello a Vicenza:
I nostri consulenti aziendali ci dicono che sul bilancio dobbiamo avere la A, anzi la tripla A… Noi ci impegniamo per questo, ma voi vi impegnate per la serie A. Ed è più difficile per noi!“.
Il suo è un vero è proprio show motivazionale (guardate sotto il video ndr) davanti a giocatori, staff, dirigenti e autorità. Uno sponsor così c’è da tenerselo stretto perchè oltre all’investimento che definisce “da mecenate” nel basket, c’è anche una passione crescente, per un neofita di pallacanestro, ma che l’anno scorso se le è viste tutte le partite, fremendo in un angolo del palaGoldoni, anche per i tanti rimbalzi in attacco concessi e i finali punto a punto buttati nel cestino. Quest’anno il numero uno di Tramarossa, che già sponsorizza il Team Bahrain Merida del campione di ciclismo Vincenzo Nibali, vuole che si riparta proprio da lì, da quei dettagli del gioco che sono soprattutto una questione di voglia, energia e determinazione.
E coach Marco Silvestrucci che ne pensa dei proclami ambiziosi dello sponsor?
La serie A è un nostro obiettivo, ma per sognare ci vuole tempo“.
Meglio tornare al presente, e a un precampionato (qui le news) che finora è stato difficile:
Non sono preoccupato – spiega con convinzione l’ex giocatore – l’esperienza di tanti campionati dice che non ci si può basare sulle sconfitte e vittorie nelle amichevoli per giudicare una squadra. Sono contento, invece, perchè nella nostra preparazione non abbiamo avuto grossi infortuni e ho visto l’impegno dei ragazzi: vogliamo costruire una forte identità difensiva“.
Squadra che intanto ha conquistato anche nuove tifose, la trentina di lavoratrici della Zanella reintegrate nella fabbrica, che si sono intrattenute con quei “cristoni” dei giocatori.
I loro pantaloni sono tornati “di moda”, ora tocca anche al basket a Vicenza.

Ecco il video con la parte finale del discorso motivazionale di Chemello:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: