Minors

Bassano si schianta contro la “barriera” di Mestre Diminic: giovedì di nuovo in campo nell’anticipo

Dura 25’ la tenace resistenza dei nostri giovani guerrieri – scrive in una nota l’Oxygen Orange1Basket – che provano a difendere l’imbattibilità interna finora mantenuta. Il Palangarano, fortino inespugnabile per le prime 5 partite casalinghe, sembra essere terreno di difficile conquista anche per la corazzata Mestre, squadra (finalista la scorsa stagione) allestita col chiaro obiettivo di vincere tutto al banco della Serie C Gold.

Ancora orfano di Destiny il quintetto Blu-Argento si ritrova a dover risolvere il Rebus Diminic, lungo croato “di categoria superiore” che risulta immarcabile nei primi 20 minuti di gara (18 punti e 10 rimbalzi alla pausa lunga), ma nonostante la sua presenza Oxygen è sotto di solo 6 lunghezze (36-42) grazie ad una prova ad altissima intensità difensiva ed alle buone percentuali dall’arco.

Inizia la ripresa e Mestre perde subito il suo lungo a causa di un precoce quarto fallo, ma le frecce a disposizione di coach Volpato sono molte (troppe) come dimostra la classifica e la sua squadra non ne risente affatto. Le energie di Bargnesi e compagni cominciano a calare, il ritmo imposto dagli ospiti no. 30 punti subiti nel terzo quarto scavano il definitivo solco tra le due compagini. Orange1 si arrende ad una squadra che dimostra di essere meritatamente al comando della classifica a punteggio pieno, finisce 73-96, prima sconfitta stagionale al Palangarano.

Oxygen dal canto suo dimostra di saper lottare anche contro le squadre più attrezzate e c’è poco tempo per rifiatare visto che giovedì sera si tornerà nuovamente in campo con l’anticipo della 13° giornata di andata di Serie C Gold, trasferta difficile in quel di Monfalcone, altra squadra con ambizioni di alta classifica.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: