A2 donne In primo piano

Genitori di giocatrici: i Zanetti ci insultano

Eravamo rimasti a padri e madri delle giovanili, spesso fuori controllo nel valutare le reali capacità dei figli “fenomeni”. Ora però ci siamo imbattuti nei genitori di una giocatrice di A2, con un pacato giudizio al nostro racconto sul pomeriggio cestistico domenicale al palaGoldoni: “Solito commento di merda cambia lavoro se il tuo è un lavoro”. Qui l’unico commento di merda, vomitevole, è invece proprio questo, scritto su Facebook dal profilo a nome Gianmarco Zanetti Patrizia Maran, genitori di Eleonora Zanetti, giocatrice della VelcoFin Vicenza. L’articolo siamo andati a rileggerlo subito, per cercare di capire a cosa si riferisse tanto astio, non trovando nulla di così disdicevole, anzi, rispetto al solito…

Poi siamo andati a dare un’occhiata al tabellino ed ecco spuntare il ventello della figlia, prima volta in carriera. E lì sì che in effetti abbiamo sbagliato a non riportarlo, anche perché il centro biancorosso è stata l’unica a dare un po’ di verve in attacco alla partita. Anche se 20 punti ci sembrano un po’ troppi assegnati dai tre baldi giovanotti messi a raccogliere le statistiche, al posto dello storico Carlo Ferronato, anche lui andato via nella diaspora dello scorso anno.

Massimo in carriera arrivato, però, in una (non) partita “surreale”, come abbiamo raccontato, con l’ex Caldaro costretta per necessità a giocare da lunga; e tra gli obbrobri cestistici citati c’è anche un canestro da sotto sbagliato in transizione, con una prateria davanti, proprio dalla figlia prediletta dei Zanetti. Che a inizio stagione ci pentiamo di aver intervistato come simbolo vicentino della squadra, visti due genitori del genere.

Ai quali consigliamo di rivolgersi agli uffici stampa per le “markette baskettare”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: