In primo piano

Astra, l’ultimo canestro di Ales per Cristina

Non il solito funerale, ma una festa, con un tocco di musica e due tre poesie“. Le ultime volontà di Cristina Gradella sono state rispettate in pieno dal marito Ales Masetto, con una speciale cerimonia in un teatro Astra a Vicenza colmo di amici e conoscenti (foto). La commozione per una volta ha lasciato spazio alla fantasia e a tanti applausi, per ricordare una donna di 46 anni che ha lottato fino all’ultimo contro il tumore al seno, un esempio di tenacia e voglia di vivere. Insegnamenti trasmessi a sua figlia Emma di due anni, tenuta in braccio da papà, il cui disegno con il saluto alla madre campeggiava ai piedi dal palco.

Sono arrivati in tanti anche dal padovano, terra d’origine di Cristina, direttrice di banca trasferitasi per lavoro nel vicentino. E nella platea ci sono anche le donne della Lilt, la Lega italiana per la lotta contro i tumori, presente con un evento benefico anche alla partita della Uconn di Geno Auriemma al palaGoldoni. Stamattina, invece, da un altro palcoscenico è arrivato un ultimo splendido “canestro” da suo marito Ales.

Guardando in alto, nel cielo, Cristina.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: