A2 donne In primo piano Serie B

L’Ncaa a Vicenza, torna la scorpacciata estiva Usa

college Vicenza Ncaa

L’estate 2017 del basket vicentino si tingerà ancora una volta a stelle e strisce grazie al tour in Italia dei college americani di pallacanestro maschile e femminile che faranno tappa anche a Vicenza e nel paese di Brendola. I giovani Usa sfideranno come consuetudine le rappresentative dei migliori giocatori veneti nel College Basketball Tour.

L’antipasto arriva il 12 agosto quando alle 20.30 scenderanno sul parquet brendolano i Wildcats di Davidson, l’ex università di Steph Curry, oggi il giocatore più pagato in Nba. Fondata nel 1837 dai presbiteriani e situata nell’omonima cittadina della Carolina del Nord è allenata da coach Bob McKillop, alla ventinovesima stagione sempre sulla stessa panchina, l’unico allenatore a credere in Curry, giudicato troppo mingherlino dagli altri prestigiosi college della zona. Steph, prima di approdare ai Golden State Warriors, lo ricambiò con valanghe di punti e un’incredibile corsa nel torneo Ncaa del 2008, arrivando a un tiro (59-57 contro i futuri campioni di Kansas) da una Final Four che avrebbe fatto la storia.

Nel capoluogo berico si alza il sipario due giorni dopo, il 14 agosto alle 19.30, quando arriverà Iowa, una delle formazioni della prestigiosa Big Ten Conference. Gli Hawkeyes passeranno dalla loro arena da 15.400 posti ai 1700 del palaGoldoni, e metteranno in mostra per la prima volta il centro Luke Garza, reduce da una stagione da 24.6 punti, 11.7 rimbalzi e 2.5 stoppate di media a Maret High School di Washington D.C., tanto da essere inserito nella Top100 di Espn per quanto riguarda i giocatori al primo anno Ncaa.

Il 17 agosto, sempre sui legni del palasport cittadino, alle 20.30 ci sarà il piccolo college di Fairfield, l’ex Università di Arthur Kenney, “Il Grande Rosso” leggenda dell’Olimpia Milano negli anni ’70, e di Rakim Sanders, protagonista dello storico scudetto di Sassari nel 2015 e la scorsa stagione anch’egli a Milano.

Il 18 agosto alle 19.30 spazio alle donne: a Vicenza contro l’A2 della VelcoFin, in un evento che sarà anche di beneficenza a favore della Lilt, si potranno ammirare le ragazze di UConn, la squadra di maggior successo collegiale con i record di 11 campionati NCAA di Division I vinti, di cui quattro di fila dal 2013 al 2016, e più di 40 titoli di conference. Le Huskies sono allenate dal mitico italo-americano “Geno” Auriemma, emigrato con la famiglia giovanissimo, coach anche della squadra nazionale di basket femminile degli Stati Uniti dal 2009, con la quale ha vinto i Campionati del Mondo 2010 e 2014 e le medaglie d’oro alle Olimpiadi Estive 2012 e 2016. Da Uconn sono uscite giocatrici stellari come Diana Taurasi (la migliore di ogni epoca probabilmente), Maya Moore, Sue Bird.

Gran finale il 21 agosto con una doppia gara maschile e femminile: si inizia alle 17.30 con le giocatrici di Duke, una delle università più prestigiose degli Stati Uniti; poi alle 20.30 si potranno ammirare al palaGoldoni i talenti della University of Colorado, l’ex di Chauncey Billups, campione Nba con Detroit, college che nell’ultimo draft ha mandato in Nba Derrick White, selezionato al numero 29 nel primo giro dai San Antonio Spurs, e che in squadra hanno anche il serbo di scuola Stella Azzurra Roma Lazar Nikolic.

Baskettari vicentini, pronti per un’altra scorpacciata estiva di basket made in Usa?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: