In primo piano Serie B

Gli eroi della domenica. Le 5 emozioni di una serata da incorniciare

Ci sono 5 emozionanti motivi, con le rispettive immagini, per cui vincere una partita del genere (72-71, qui il tabellino) contro i milanesi, con un secondo tempo di alto livello e cuore a mille della Tramarossa, rimarrà nella memoria dei tifosi vicentini presenti domenica al palaGoldoni per una partita adrenalinica, che solo il gioco con la palla a spicchi riesce a regalare.

(nella foto di copertina il tuffo per la festa alla sirena finale di Demartini)

1 – Una Squadra che stringe i denti nei momenti di difficoltà, esulta per i compagni e condivide con il suo pubblico una gioia che va oltre l’adesso più vicina conquista dei playoff. Tutti i biancorossi mettono il loro mattoncino da 8 in pagella.

_MG_4620_Tramarossa-Urania-Milano-14-04-2019

2 – La curva di ragazzini con striscioni e bandiere che nell’ultimo minuto scende a ridosso della balaustra e “spinge” i giocatori alla vittoria.

_MG_4555_Tramarossa-Urania-Milano-14-04-2019

3 – Grandi giocatori come Demartini e Corral: al primo dopo una partita incolore bastano i tre minuti finali, con canestri determinanti e l’ultima difesa decisiva che non permette agli avversari nemmeno di tirare; mentre nei restanti 37 minuti ci ha pensato l’argentino ormai anche vicentino a tenere a galla la truppa biancorossa.

_MG_4470_Tramarossa-Urania-Milano-14-04-2019

4 – Che goduria tripla batterli. Sono arrivati con un pullman che ha sulla fiancata il logo della gloriosa Olimpia Armani Milano (che con il nome e logo dell’Urania non centra nulla) e l’hanno parcheggiato, mai successo prima, davanti all’ingresso principale del palasport (con una manovra di certo non semplice). Hanno allestito uno squadrone per andare in A2 (e dopo la qualità vista in campo stasera è probabile che ci vadano), ma con un allenatore che fa una sceneggiata a fine partita perché coach Venezia ha esultato come ad un gol e non gli ha stretto subito la mano, mentre alcuni giocatori ospiti hanno messo in mostra sul parquet in più occasioni atteggiamenti provocatori e antisportivi ad arbitri distratti, è chiaro che lo stile sta da un’altra parte.

IMG-20190414-WA0001_Tramarossa-Urania-Milano-14-04-2019

5 – L’inno all’inizio e il piccolo concerto nell’intervallo suonati della banda di Dueville sono stati una piacevole sorpresa, impreziosita da un pubblico che ha riempito gli spalti, soprattutto dal secondo tempo, facendo da adeguata “colonna sonora” alla domenica di basket vicentina.

_MG_3291_Tramarossa-Urania-Milano-14-04-2019

Altre 5 top foto della serata

 

_MG_4253_Tramarossa-Urania-Milano-14-04-2019_MG_4049_Tramarossa-Urania-Milano-14-04-2019_MG_3953_Tramarossa-Urania-Milano-14-04-2019_MG_3365_Tramarossa-Urania-Milano-14-04-2019_MG_3480_Tramarossa-Urania-Milano-14-04-2019

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: