Minors

Bassano rimonta da -18 e vola nell’ultimo quarto: direzione playoff

C Gold. Un ultimo quarto da Mille e una notte quello giocato dai giovani Blu-Argento, che, assestando un letale break di 34-13 agli ospiti, ha consegnato una grande ed importante vittoria ad Oxygen.

Oltre allo spessore tecnico e fisico degli ultimi 10 minuti i ragazzi hanno avuto il grande merito di non mollare mai, di crederci anche quando Caorle era volata sul +18 ad inizio terzo periodo, anche quando il lituano Skurdauskas (21 punti e 14 rimbalzi in 22 minuti) imperversava inarrestabile sotto i tabelloni grazie ai suoi 210 cm, anche quando capitan Bargnesi usciva per una distorsione alla caviglia alla fine del terzo quarto.

Caorle nei primi venti minuti riesce a far valere il maggiore peso dei lunghi, ma Da Campo e compagni (34 di valutazione per il lungo Bassanese) rimangono a distanza di sicurezza grazie a buone percentuali dall’arco (47% a fine gara da 3 punti) e al grande sacrificio a rimbalzo di tutti gli effettivi, si va al riposo sul 46-54.

Bassano continua a tenere il ritmo alto, ad attaccare i lunghi di Caorle e a mettere pressione ai portatori di palla mantenendosi a contatto nel punteggio e quando, al 33’, Skurdauskas commette il suo quinto fallo (seguito poco dopo da Masocco e Jerkovic) sembra che tutti gli sforzi non siano stati vani.

L’inerzia cambia completamente direzione, Gajic infila la retina ospite a ripetizione (21 punti per lui) ben coadiuvato da Milovanovikj e Tersillo, Caorle finisce la benzina e Oxygen mette la freccia.

Sirena finale 96-86 e tutti a festeggiare una vittoria che sembrava un miraggio e che vale doppio visto il calendario proibitivo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: