A2 donne

La 1-3-1 di Corno fa risorgere la VelcoFin

Vicenza espugna il campo di Castelnuovo Scrivia con un punteggio inequivocabile: 50-63 per le ospiti – riporta una nota della società – Così in otto giorni VelcoFin InterLocks si vede cambiata la vita. Dopo la sconfortante debacle casalinga riportata domenica 25 contro Moncalieri- il momento più brutto dell’annata- le ragazze vicentine hanno saputo ricompattarsi ed hanno reagito alla grande conquistando il massimo consentito: tre successi su tre di cui due esterni, che portano VelcoFin InterLocks a 12 punti in zona medio-alta e domenica il calendario offre una salace ghiottoneria: niente meno che Crema, che, se batte oggi Moncalieri, si appaia in testa alla classifica con Costa Masnaga ieri sera vincitrice di Varese.

Passando alla cronaca, crediamo che la difesa a zona, soprattutto la 1-3-1 trap, sia la chiave da cui partire. Dopo 5 minuti di individuale Corno ha ordinato la sua arma “bellica” che non ha fallito e ha mandato in tilt l’attacco piemontese. Sicuramente le tiratrici ospitanti si sono dimostrate in serata negativa con le polveri bagnate, ma pensiamo che molto merito vada attribuito al lavoro difensivo vicentino eseguito dalle nostre ragazze con straordinaria generosità di testa e di gambe, frutto di allenamenti su allenamenti. Alla fine lo scrosciante applauso dello sportivissimo pubblico presente rivolto alle nostre giocatrici in giubilo a centro campo è stato del tutto meritato: la giusta ciliegina su un dolce ben confezionato.

Nel primo quarto dopo un 7-2 piemontese si assiste a una sostanziale parità. Si termina sul 13-15 per VelcoFin. La storia del match ha nel secondo quarto il suo epilogo. Sale in cattedra Eleonora Zanetti alla più bella partita dell’anno. Imbuca subito un 3 su 3 magnifico, per finire con 3/4 ai tiri liberi che fanno 9 punti in 10 minuti. Ma, dopo che il primo tempo è terminato 23-33 per VelcoFin, Eleonora segna subito 2/2 liberi e 2 canestri che mantengono lontano Scrivia. Così in poco più di 10 minuti Zanetti marca quota 15 condita da 8 rimbalzi! E in totale resta in campo per 19 minuti: prova da incorniciare al museo del basket! Il terzo quarto finisce 34-45 per Vicenza che al 7°minuto aveva toccato il massimo vantaggio 28-41. Il quarto semitempo ha un andamento strano. Quando sbagliano le giocatrici piemontesi, sbagliano pure le vicentine; viceversa quando segna l’una, anche l’altra risponde positivamente. Sicchè il risultato rimane sostanzialmente sui 10 punti. Si arriva sul 49-40 al 5° e si teme la reazione dello Scrivia. A questo punto entra in gioco la giocatrice più “ americana” del team. Anna Colombo fa 3/3 spaccando letteralmente la difesa avversaria e porta la squadra a 55; e con un canestro di Ferri si arriva al massimo distacco 42-57: così Vicenza vola e diventa imprendibile. Suo di Anna anche il suggello finale. Certamente vanno sottolineate le prove di Zanetti e di Colombo, ma in doppia cifra sono andate sia Ferri che Monaco, coadiuvate da tutto il team mai così unito, grintoso e pronto allo stringere i denti. Una prova? Federica Monaco è stata in campo per 31 minuti, ha segnato 15 punti, ha corso per quattro finendo zoppicante a causa di un vasto ematoma alla coscia subito due giorni prima ad Albino. E in questo diamo merito al masseur Sergio Pressanto che l’ha messa nelle condizioni di scendere in campo.

Autosped Castelnuovo Scrivia – VelcoFin InterLocks Vicenza 50 – 63 (13-15, 23-33, 34-45, 50-63)
AUTOSPED CASTELNUOVO SCRIVIA: Canova 5 (1/1, 0/2), Repetto, Corradini* 2 (1/5, 0/1), Martelliano 6 (2/7 da 3), Colli, Serpellini NE, Falabrini NE, Colli* 4 (1/5, 0/4), Bernetti, Salvini* 13 (5/8, 1/2), Stoiedin* 10 (5/8 da 2), Pieropan* 10 (5/5, 0/13)
Allenatore: Pozzi F.
Tiri da 2: 18/32 – Tiri da 3: 3/30 – Tiri Liberi: 5/11 – Rimbalzi: 34 12+22 (Salvini 8) – Assist: 11 (Colli 3) – Palle Recuperate: 12 (Martelliano 3) – Palle Perse: 18 (Corradini 4)
VELCOFIN INTERLOCKS VICENZA: Matic* 6 (2/8, 0/1), Chicchisiola, Destro, Monaco* 15 (4/5, 1/4), Colombo* 12 (6/11 da 2), Destro NE, Stoppa* 4 (2/4, 0/4), Gamba, Ferri* 11 (4/6, 0/1), Santarelli NE, Zanetti 15 (5/7 da 2)
Allenatore: Corno A.
Tiri da 2: 23/45 – Tiri da 3: 1/11 – Tiri Liberi: 14/17 – Rimbalzi: 44 11+33 (Matic 8) – Assist: 8 (Stoppa 3) – Palle Recuperate: 11 (Stoppa 3) – Palle Perse: 21 (Matic 5)
Arbitri: Posti C., Doronin V. di Perugia.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: