In primo piano Minors

Rebellato e Corà, i due coach Claudio vicentini ancora sulla cresta “Gold” dell’onda

Sono due storici sessantenni allenatori vicentini, ancora sul parquet a battagliare. Entrambi in C Gold, ma lontani dalla propria “terra”: Claudio Rebellato a Montebelluna, mentre Claudio Corà con l’Unibasket Lanciano.

Per Rebellato qualche mese fa è arrivata l’impresa della salvezza ai playout, dopo essere subentrato a stagione in corso con una squadra terz’ultima in classifica e praticamente data già per spacciata, anche a causa dei numerosi infortuni. Confermatissimo al via di questa stagione, nello scorso week end ha piazzato una zampata in terra vicentina, con il successo in volata sul campo di Arzignano (76-78). Il suo segreto? “Lavorare tanto, con passione”, ci confida.

Corà è invece ripartito quest’anno da una nuova società nata dal progetto Unibasket che raggruppa Amatori Pescara e Pescara Basket con lo spostamento a Lanciano. “Quello dell’Unibasket – spiega dall’Abruzzo – è un progetto innovativo, coraggioso, praticamente nuovo in Italia. Ci sono pochissime situazioni che possono essere assimilabili e questo per me è molto accattivante”.

In bocca al lupo ai due Claudio. Per loro il chiodo dove appendere la panchina è ancora nel cassetto in cantina.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: