In primo piano Serie B

Nuove maglie, lo sponsor fa sparire il nome della città

Le maglie a strisce biancorosse sono splendide, e con il nostro servizio fotografico ve le abbiamo mostrate con dovizia (a differenza dell’articolo su un altro giornale, con solo maglie nere… da funerale, o fascio, fate voi). Anche le seconde canotte da trasferta hanno il loro fascino (con annessi ricordi calcistici di Otero e compagnia…) e verranno indossate nella prima di campionato di domenica 7 ottobre sul campo di Reggio Emilia.

Ciò che manca su entrambe le nuove maglie, però, a differenza di quelle della passata stagione, è il nome della città stampato in bella vista sotto il numero sul retro. Il logo Tramarossa fronte e retro c’era anche lo scorso sul petto e sopra il numero sulla schiena; ma ora sono comparsi anche i cognomi dei giocatori in quella posizione. Di certo il doppio marchio dello stesso sponsor si vede raramente su altre maglie sportive, dove quasi sempre è presente anche il nome della città.

Ora, se lo sponsor ha raddoppiato l’investimento per portarci dritti in A2, la scritta a nostro parere può anche farla comparire sui calzini, o con un tatuaggio sulla pelle dei giocatori. Ma non ci sembra che, almeno per questa stagione, il budget sia stato alzato, tanto da far sparire il nome della nostra bellissima Vicenza.

C’è una settimana di tempo per rimediare, di spazio sulla maglia ce n’è.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: