Fip In primo piano

Larry Brown dà forfait, mentre Meo Sacchetti fa le foto (e regala sogni)

Doveva essere l’attrazione principale del torneo con Nazionali sperimentali e selezione di giocatori Ncaa. Ma coach Larry Brown a Vicenza non ci sarà per “motivi personali” è l’annuncio degli organizzatori. La città berica si dovrà “accontentare” del veterano assistente allenatore sulle panchine Nba Jim Todd che nel pomeriggio del 2 agosto ha diretto la prima seduta al palaVicenza (foto a lato).

Ma soprattutto ci sarà da ammirare un monumento del basket italiano, colonna dell’oro del 1983 a Nantes dell’Italia, oggi stimato allenatore scudettato con la sua filosofia di gioco spumeggiante: il coach azzurro Meo Sacchetti. Il quale al termine dell’allenamento al palaLaghetto ha regalato un fuori programma “da sogno” per un bambino rimasto a guardare sugli spalti, tra i pochi presenti rimasti (tra cui una vecchia conoscenza del basket vicentino come Alessandro Giuliani, neo responsabile scouting dell’Aquila Trento in A1).

Sacchetti l’ha chiamato in campo per fare la foto di gruppo con i giocatori, da lui stesso scattata col cellulare. E chissà, magari un giorno su quel campo ad allenarsi con la maglia azzurra non ci sarà proprio quel ragazzino.

Ps
per chi volesse assistere agli allenamenti made in Usa, o delle altre Nazionali, questo è il programma al palaVicenza di via Goldoni.

IMG-20180802-WA0003

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: