A1 donne Fip In primo piano

La migliore d’Europa. A casa, col 72enne

Per me Cecilia è la più forte giocatrice a livello europeo”. Firmato, Gianni Petrucci, presidente della Fip. Parole espresse due giorni fa, prima della disastrosa sconfitta casalinga con la Croazia. Sì perchè in un girone di qualificazione agli Europei dove passa la prima e le migliori seconde, c’è una Svezia che finora è una schiacciasassi e ha già battuto anche la Croazia. Per andare a vincere in terra croata di 13 punti ci vorrà un’impresa superlativa.

Soprattutto se la migliore giocatrice d’Europa, secondo Petrucci, tira col 28% dal campo (4/14). Almeno Cecilia Zandalasini si butta nell’area e subisce tanti falli, conquistando anche 10 rimbalzi. Ma soccombe all’ombra dei 35 punti di Marija Rezan, con uno strabiliante, soprattutto a livello femminile, 42 di valutazione generale. Campionessa che ha dimostrato di essere una delle migliori giocatrici europee, in una partita decisiva.

L’Italia rischia di guardarseli da casa gli Europei. Insieme al 72enne capo del basket italiano, che di appuntamenti importanti falliti con le Nazionali, negli ultimi tempi, se ne intende.

Il tabellino di Italia – Croazia 71-83

Italia: Gorini n.e., Sottana 25, Zandalasini 17, Dotto 7, Masciadri, Formica 4, De Pretto 8, Crippa 5, Bestagno, Cinili 4, Andrè, Kacerik 1. All. Crespi

Croazia: Begic 2, Buzov n.e., Sandric 22, Premasunac 8, Todoric, Rezan 35, Miloglav, Dzankic n.e., Slonjsak, Dojkic 16, Bura, Miletic

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: