A2 donne In primo piano

Il ritiro lampo di Giulia Pegoraro

Eccola lì, nel suo primo ritorno in terra vicentina (foto). L’astinenza dal parquet è durata solo due mesi, quelli della pausa estiva… A fine luglio scorso Giulia Pegoraro era finita sui giornali con l’annuncio del suo ritiro dal basket, a soli 28 anni, con tanto di comunicato ufficiale della sua ex società VelcoFin Vicenza che spiegava i motivi della separazione per “organizzarsi il futuro, studiare, dedicarsi alla vita familiare e seguire la scuola di osteopatia, dopo la laurea in Scienze Motorie”.

Ho sempre desiderato finire al top – spiegava poi in prima persona Giulia – disputare una bella stagione e poi salutare tutti, non ho mai avuto l’idea di continuare sino a quando le gambe mi tengono in piedi”. In sottofondo c’era anche l’idea di dare una mano alla squadra della sua città, Rovigo, neopromossa in B. Ma la mano finora è arrivata in tutte e sei partite le campionato a 13,5 di media e 18 decisivi punti per interrompere la striscia, su cui abbiamo acceso i riflettori una settimana fa (accesi due giorni dopo anche da un altro quotidiano, con la stessa foto) sul Sarcedo della sua ex compagna di squadra a Vicenza Anna Colombo, capolista imbattuta fino ad allora in serie B, la categoria sotto all’A2.

Il basket continua a scorrerle nelle vene, altro che addio alla pallacanestro.

L’unico ritiro per ora è stato dalla VelcoFin.

Il tabellino della partita:

Sarcedo – Rhodigium Basket 55-66

Sarcedo: Camazzola 4, Viviani 10, Colombo 5, Vaidanis 6, Introna 3, Capozzo, Batticotti, Peron 11, Dell’Otto, Volpato 7, Zaupa 4 Caracciolo 5. All Zanella

Rhodigium Basket: Pegoraro 18, Veronese 1, Turri 9, Zamboni, Favaro 13, Masarà,  Viviani 2, Bergamin 20, Vaccarini, Barlati 3, Cappellato, Ballarin 6. All Ventura

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: