In primo piano

Pioggia di triple in arrivo da Crema e primo stop casalingo VelcoFin

image

Nella sfida tra seconde Crema festeggia sul parquet di Vicenza grazie all’8/16 da tre e una partita attenta in ogni zona del campo

Se tiri con il 50% da tre e di conclusioni dalla lunga distanza ne metti a segno 8, la strada verso la vittoria è quantomeno in discesa. Se poi le avversarie mettono a referto uno 0 su 13, diventa tutto più semplice, soprattutto se poi si aggiunge anche una partenza da +10 già nei primi 5 minuti di incontro. La “sindrome da pulmino” per Vicenza questa volta non può avere inciso, ma Corno visto il 4-12 sul tabellone è già costretto a chiamare time out, dopo aver dovuto ingoiare le due triple di Veinberga nell’avvio della sfida tra seconde in campionato tra VelcoFin Vicenza e Tecmar Crema.
La lunga lettone della squadra lombarda non è la sola a far male a Vicenza: con il passare dei minuti la mattatrice dell’incontro diventa Paola Caccialanza. L’esterna di Crema, supportata dalla concretezza sotto canestro di Cerri, chiuderà la sua partita con 26 punti e un 4/4 da tre, tutte conclusioni pesanti nei momenti chiave della partita, quando la VelcoFin grazie alla zona press preparata da Corno trova un po’ di vitalità.
Nonostante le difficoltà al tiro Vicenza rimane, infatti, attaccata con le unghie e con i denti alla partita; ma Crema, sebbene debba fare i conti con una panchina più corta, continua a difendere forte e macinare gioco in attacco: alla fine del terzo quarto è a 6/9 dalle triple, preludio dell’8/16 finale che risulterà decisivo.
Vicenza mette in più occasioni anche la testa avanti, con le giocate in attacco di Ferri e Colombo e le palle recuperate grazie alla zone press: dal 50-47 per le padrone di casa nei minuti finali con i “regali” offerti da Crema non scartati dalle biancorosse, come i due tiri dalla lunetta sbagliati dopo i quali è stato concesso dalla difesa vicentina il rimbalzo in attacco, si arriva sul 58 pari degli ultimi due minuti, grazie ad un arresto e tiro di Prospero, il suo primo canestro dell’incontro.
Ma in una partita spigolosa, una battaglia dove le cremasche hanno dimostrato di essere più decise e smaliziate, il colpo del ko per Vicenza arriva nell’ultimo minuto sull’ennesimo tiro dai 6,75 di Caccialanza: dopo un pick and roll centrale la guardia biancoblu viene lasciata libera fronte a canestro e piazza un comodo +5 che tramortisce le speranze vicentine e permette alla cremasche di festeggiare in mezzo al campo come se fosse la conquista del campionato.

VelcoFin Vicenza – Tecmar Crema 60-64 (12-15, 28-29, 46-47)
VelcoFin: Fietta, Colombo 8, Prospero 2, Stoppa 6, Scaramuzza, Keys 16, Ferri 5, Benko 2, Ramon 10, Zimerle, Pegoraro 11. All. Corno

0 commenti su “Pioggia di triple in arrivo da Crema e primo stop casalingo VelcoFin

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: