Serie B

Tramarossa al bivio, doppia trasferta con le dirette rivali: Gordon primo ostacolo

Due sconfitte consecutive e ora in arrivo due trasferte per chiudere il 2019: la Tramarossa Vicenza sabato sera scenderà in campo alle ore 21 al PalaRavasio di Olginate che in classifica segue i biancorossi staccata di due punti. Poi fra sette giorni toccherà alla Sangiorgese, anch’essa a quota 8 in classifica: due trasferte spartiacque per stabilire chi potrà ambire a lottare per i playoff o arrancare ai playout.

Contro la Gordon sarà la prima con Andrea Bortoli in panchina: quattro i precedenti con tre vittorie vicentine e una per gli olginatesi, ottenuta nell’ultimo confronto tra le due compagini lo scorso febbraio, al termine di un match finito ai supplementari.

Olginate, come Vicenza, ha bisogno dei due punti per tornare a vincere dopo tre sconfitte consecutive. La Gordon è una squadra non prolificissima (66 punti segnati a partita, con percentuali non esaltanti) ma ha buone capacità a rimbalzo (39 ad incontro, quinta del girone) e di protezione del ferro (quasi 2 stoppate a partita).

In difesa in effetti Olginate subisce poco più di 70 punti a partita, senza concedere molti rimbalzi né percentuali alte agli avversari. Due punti di forza importanti a livello di roster per la Gordon: in primis, la lunghezza della panchina, visto che ben dieci giocatori dei biancoblu sono regolarmente in campo per più di 10′ a partita; quindi, la grande quantità di chili e centimetri con un nutrito reparto lunghi. Accanto al capitano Tagliabue infatti, giocatore da 9 punti e 5 rimbalzi, il giovane Fabio Bugatti (11 punti a partita con 5 rimbalzi e il 58% dentro l’arco), cui si vano ad aggiungere Luca Rattalino, Alberto Bedin e Sebastiano Manetti, tutti giocatori di ruolo e capaci di fare male.

Le ali sono comunque giocatori dotati di fisico importante: Gorreri si divide tra il ruolo di guardia e quello di ala piccola e anche Donadoni (ad oggi il miglior realizzatore della squadra) è in grado di vestire più ruoli in campo. Le funzioni di playmaker vengono svolte da Giuseppe Basile, i cui cambi dalla panchina sono Matteo Gatti e Simone Mentonelli. Più ai margini della rotazione gli under Simone Butta e Giacomo Chiappa.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: