In primo piano Serie B

Tramarossa di talento. E punta Armin Mazic

Puoi avere il miglior coach, la miglior preparazione fisica, o i migliori tifosi: ma se non hai i giocatori di classe ed esperienza che vanno in campo, rimani ancorato alle zone basse della classifica. Vicenza rispetto alla scorsa stagione ha due giocatori di qualità in più che fanno la differenza in campo, Svoboda (tripla da ko) e Corral (sostanza e assist nel pitturato); e così la Tramarossa riesce sbrogliare la difficile matassa Costa Volpino, alla ricerca con le unghie e con i denti della salvezza, regalando un successo in volata ai tifosi biancorossi.

Supporter berici che oltre ai due argentini sopra citati e all’arrivo a stagione in corso del talentuoso Kekovic, potrebbero applaudire presto anche Armin Mazic, che di lampi di talento in attacco ne ha mostrati più d’uno questa sera al palaVicenza (ventello alla fine per lui). Al suo seguito nell’impianto di via Goldoni c’era l’ex giocatore di serie A Massimo Minto, oggi procuratore, che si è intrattenuto per tutta la partita a fianco di Lino Mascellaro, direttore sportivo di una Tramarossa sempre più ambiziosa dopo la stagione di alto livello di quest’anno.

Classe 1993 (93 anche il suo numero di maglia…), Mazic è una guardia di 2 metri croata (nato però in Repubblica Ceca), ma considerato di formazione italiana grazie ai quattro anni nei settori giovanili giocati in Italia tra Casale Monferrato e Benetton Treviso. Nella sua carriera senior ha vestito diverse maglie ed è anche lui passato per Ferrara (come Kekovic).

C’è solo da attendere l’apertura del prossimo mercato per capire se la pattuglia di stranieri di Vicenza diventerà più folta.

(foto: l’attesa… per la sistemazione chiesta dall’arbitro della “calzamaglia” di Mazic)

Tramarossa Vicenza – Iseo Serrature Costa Volpino 78-72 (27-20, 11-13, 20-25, 20-14)

Tramarossa Vicenza: Ariel Svoboda 15 (3/5, 3/11), Pietro Montanari 14 (3/6, 2/3), Umberto Campiello 13 (3/4, 2/2), Daniele Demartini 12 (6/8, 0/2), Diego Corral 11 (4/7, 1/2), Andrea Campiello6 (3/4, 0/0), Eros Chinellato 5 (2/4, 0/2), Lazar Kekovic 2 (1/1, 0/1), Piergiacomo Rigon 0 (0/0, 0/0), Matteo Mezzalira 0 (0/0, 0/0), Luca Contrino 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 4 / 7 – Rimbalzi: 30 4 + 26 (Diego Corral 10) – Assist: 26 (Daniele Demartini 8)

Iseo Serrature Costa Volpino: Edoardo Caversazio 21 (3/6, 4/7), Armin Mazic 20 (3/7, 4/9), Manuel Di meco 13 (3/9, 1/1), Francesco Gorreri 11 (1/3, 3/5), Gianmarco Conte 7 (3/5, 0/3), Mattia Coltro 0 (0/2, 0/0), Riccardo Trevisan 0 (0/1, 0/0), Alessio Sabbadini 0 (0/0, 0/0), Tommaso Franco 0 (0/0, 0/0), Gioele Patroni 0 (0/0, 0/0), Gabriele Zambonin 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 10 / 23 – Rimbalzi: 29 7 + 22 (Armin Mazic 9) – Assist: 12 (Edoardo Caversazio 6)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: