A1 donne

Eurolega, Altobelli: “serve partita intelligente”

Sesta giornata di andata di EuroleagueWomen: le orange del Beretta Famila Schio marcano visita sul campo delle orange dell’UMMC Ekaterinburg mercoledì 29 alle 15 ora italiana. Dopo la convincente vittoria sulla Passalacqua Ragusa, le scledensi “zaino in spalla” sono partite alla volta della distantissima città russa dove oggi hanno sostenuto la seduta di allenamento.

Partita sempre molto difficile – dice Giustino Altobelli – è una squadra competitiva, coperta in tutti i ruoli, con ognuna delle dodici che può fare la differenza. Punta alla vittoria finale come sempre in questi ultimi anni nei quali le russe hanno sempre centrato la Final Four.  Noi dalla nostra avremo meno rotazioni sotto canestro senza Lisec e Ress (qui novità mercato ndr) e il modo migliore per affrontare questa partita è rimanendo unite“.

Taurasi, Griner, Messeman e tutte le altre stelle di Eka hanno però fin qui un percorso di 3 vittorie (contro Cracovia, Yakin Dogu e Orenburg) e 2 sconfitte (Fenerbahce in casa e Salamanca in Spagna); nella lontana e fredda Russia servirà una partita “intelligente – conclude Altobelli – per non lasciarle scappare e provare nel finale a sfruttare la situazione. Sono sicuro faremo una buona partita ma per provare a vincerla ci vorrà molto di più“.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: