Serie B

Arriva Faenza, Montanari: “sarà una bella partita”

Loro non hanno iniziato bene, ma hanno giocatori di qualità. Hanno battuto Padova e vorranno provare ad agganciarci. Hanno perso Casadei, ma hanno preso Chiappelli. Secondo me siamo due ottime squadre che giocano tanto sulla corsa e tirano tanto. Sarà una bella partita per tutti”. A parlare è Pietro Montanari, alla vigilia della sfida casalinga con Faenza domenica alle ore 18 al palaGoldoni. “La classifica va interpretata. Faenza è un’ottima squadra, anche se sta a metà classifica; Cento è ancora imbattuta ma non vuol dire farà 30 su 30 a fine anno. È presto: alcune cose si definiranno col tempo, alcune indicazioni ci sono già. C’è molto equilibrio, un buon livello. È un bel campionato, ma le somme le tiriamo alla fine”.

Ecco la presentazione della Tramarossa sugli avversari.

La Rekico Faenza è stata inserita nel girone B di serie B l’anno scorso: i biancorossi contro i romagnoli non sono riusciti a vincere nelle due sfide dell’anno passato e dovranno provare a rifarsi oggi.

I faentini sono partiti ai nastri di partenza come una delle favorite del campionato, ma il loro inizio di stagione è stato complicato: non sono mai riusciti a conquistare i due punti in trasferta e quindi sono ancorati alle posizioni centrali della classifica. Reduce dal successo contro la Virtus Padova, la Rekico oggi farà di tutto per infrangere il tabù trasferta.

Allenata da Marco Regazzi, al sesto anno consecutivo di mandato sulla panchina, Faenza finora ha aggregato statistiche comunque buone: quarto attacco del campionato (con 76 punti partita), terza per percentuale da due (53%) e nella media da tre (32%), va discretamente a rimbalzo (quasi 35 ad incontro) e ha buone dinamiche di squadra (oltre 17 assist di media). È in difesa che i romagnoli faticano un po’ di più: 52% incassato al tiro da due, oltre 70 punti concessi e avversari che smazzano circa 17 palloni a partita; buona invece la difesa sul perimetro (28% concesso agli avversari).

Il centro Gioacchino Chiappelli, acquisto di peso dell’estate faentina. Il roster è sicuramente competitivo: il playmaker Mattia Venucci finora è il miglior scorer del campionato (17 punti ad allacciata di scarpe con 58% da due) e un ottimo passatore (5 app); degno compagno di scorribande è l’ala Riccardo Iattoni (13 punti e 6 rimbalzi a partita con il 42% da tre). Da non sottovalutare nemmeno l’altro piccolo, Marco Perin, anche lui in doppia cifra di punti di media e distintosi come uno dei giocatori più interessanti della Rekico. Si aggiunge poi un lungo di grande qualità: Gioacchino Chiappelli, quasi 10 punti e 7 rimbalzi di media, con grande presenza nell’interiore. Tra i lunghi poi troviamo un veterano della categoria quale Jacopo Silimbani e un giovane prospetto interessante ovvero Giordano Pagani; tra gli esterni invece ci sono il play Lorenzo Benedetti, la guardia Lorenzo Brighi e l’ala montenegrina Jakov Milosevic.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: