Fip In primo piano Serie B

L’incredibile gaffe del Lecco, sulla strada di Vicenza

Siete rimasti anche voi a bocca aperta appena letto il risultato di Rimini? Domenica per l’esordio della Tramarossa Vicenza al palaGoldoni arriveranno i giovanissimi (tranne Foiera) Crabs con Joel Myers, figlio di Carlton che invece sarà impegnato come commentatore su Eurosport della serie A. Nella prima giornata i romagnoli hanno stravinto per 91-35, ma solo per un grande “pasticcio” sui tesseramenti del Lecco che ha costretto i lombardi a scendere in campo con la squadra Under 20.

E ora la loro intera stagione è a rischio se il Consiglio Federale non prenderà in considerazione la richiesta di deroga per sanare l’errore commesso nel tesserare in ritardo gli atleti senior per la stagione 2017-18. Una eventualità che potrebbe riaprire anche interessanti scenari sul mercato, visti gli acquisti estivi altisonanti. E farebbe anche sparire la retrocessione diretta per l’ultima classificata in regular season.

Ma come può essere accaduto un episodio del genere a questi livelli? Spicchi d’Arancia spiega nel dettaglio la colossale gaffe dei dirigenti lombardi:

“Fino alla stagione 2016-17 i giocatori potevano essere tesserati entro le ore 24 del venerdì precedente all’inizio del campionato. Ma da quest’anno le DOA 2017-18 hanno imposto il limite delle 11. Così quando la società lombarda ha avviatole pratiche per i tesseramenti nel pomeriggio di venerdì 29 settembre, il sistema Fiponline non ha accettato le pratiche. Una svista che nel caso di applicazione letterale dei regolamenti consentirebbe a Lecco di tesserare soltanto un senior entro la fine del girone d’andata e altri due entro il 28 febbraio, costringendo la squadra di Massimo Meneguzzo a scendere in campo con numerosi Under 20 già impegnati nella DNG d’Eccellenza (lunedì sera in campo a Udine dopo il match di domenica con Rimini). Al momento tutti i giocatori senior sotto contratto attendono la risposta della FIP; se il Consiglio Federale di venerdì, sentito il precedente parere della commissione tesseramento dovesse bocciare l’istanza, la società lombarda potrebbe valutare il ritiro dal campionato”.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: