In primo piano Serie B

Le “Star” da Trama contro il nostro giornale, quanto… Costa dire la verità

L’aver riportato un reale fatto di cronaca sportiva, il coro pro Marco Venezia (sotto il messaggio di spiegazioni della Curva Nord e il video originale) ribadendo la linea di contestazione presa da questo giornale sulla scelta di cambiare allenatore a stagione in corso, supportata dai risultati arrivati finora, ci è costato l’ennesimo ostracismo societario della Pallacanestro Vicenza da parte delle sue due “Star”: uno mi ha inviato un messaggino con la grave accusa di mancanza di rispetto, l’altro neanche mi ha degnato del saluto.

Ne prendiamo atto, da poveri ma dignitosi giornalisti del popolo che sommessamente avevano anche scritto mesi fa, anticipato da un primo campanello d’allarme già in estate, che serviva un playmaker a questa squadra. Non appena è arrivato Valerio Costa, apparso subito già integrato a pieno, la capolista ci ha lasciato le penne sul parquet del palaGoldoni, seppur con un “monumentale” tiro allo scadere di capitan Montanari.

Ma purtroppo c’è un altro fatto indecoroso che mi ha segnalato la nostra sempre attenta redazione, avvenuto dopo la tripla mortifera a tre secondi dalla fine dell’ex Quartieri: il telecronista Star, commentatore ufficiale delle partite, ha screditato (sotto la pillola video) il nome di questa testata giornalistica citando in modo distorto dalla realtà un vecchia pagella (qui l’articolo Tramarossa “suonata” da Orzinuovi. Pagelle e top foto), facendoci però al contempo una promozione enorme, dato che la partita in diretta è stata seguitissima e in tanti la guarderanno anche registrata, curiosi di capire l’inaspettato ko di Bernareggio in un finale sorprendente.

Nel frattempo alle Star da Trama preferiamo quelle in cielo, da guardare di notte.

Per sognare un mondo sportivo migliore.

Il messaggio di Mario Cardamone a nome della Curva Nord di Mestre e il video originale del coro

Grazie per aver riportato in maniera corretta quanto accaduto al PalaVega durante la partita Basket Mestre vs Tramarossa Vicenza. Preciso solo che il coro pro Marco Venezia è partito dalla Curva Nord, cuore del tifo mestrino a soli 30″ dall’ultima sirena. Nessuna volontà di infierire vs giocatori e tifosi vicentini dopo un passivo tanto, forse troppo pesante.
Da parte del tifo organizzato mestrino solo un’occasione in più per sottolineare il buon lavoro svolto da coach Venezia in questa stagione (ma anche nelle recenti, vedi Arzignano) e forse la troppa fretta da parte della dirigenza vicentina nel vedere in lui la causa delle sfortune sportive beriche.
Alla Tramarossa auguriamo un pronto riscatto in campionato per mantenere la categoria. Al discepolo del maestro Gianni Asti, rinnoviamo la nostra incondizionata stima augurandogli un pronto rientro in palestra!
Buona pallacanestro a tutti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: