In primo piano Serie B

La Pallacanestro Vicenza fa pace con LaBaskettara. Ma farà “pace” anche con la sua (stentata) comunicazione?

È arrivata, lo scorso martedì sera, la telefonata chiarificatrice dagli alti ranghi societari della Pallacanestro Vicenza, in merito alle reiterate ostilità verso il nostro giornale che abbiamo riscontrato nell’ultimo periodo. Sono arrivati segnali di incoraggiamento e apprezzamento nei nostri confronti. Continueremo, perciò, a seguire anche sotto l’aspetto mediatico la Tramarossa tramite la nostra testata giornalistica e con la sua tipologia di giornalismo sportivo, sempre più apprezzato. Non avrebbe senso farne uno che ricalca quello tradizionale dei canali ufficiali societari o, con spazi assai più risicati, sul quotidiano locale

A dare ancora più spinta al mondo del basket vicentino, però, servirebbe un efficace piano di comunicazione per la principale società. Che a oggi latita. Lo testimoniano la mediocre affluenza al palasport (circa 500 a partita), nonostante una squadra che diverte e vince, la mancata capacità di coinvolgere in modo adeguato e attrarre l’interesse dei principali giornali e tv, e l’assenza di una comunità di rete con le tante realtà cestistiche della città e provincia.

Un altro segnale è arrivato anche dalla recente tabella diffusa dall’associazione Palla a Spicchi che segue tutto il basket italiano maschile, con la classifica della popolarità su Facebook (immagine sotto): la Tramarossa Vicenza in serie B è solo nona per il girone B.

L’abnegazione dell’addetto stampa, anche se inesperto, Edoardo Ferrio è fuori discussione; ma se n’è andato, con l’uscita di Lino Mascellaro, anche Giovanni Diamanti, conosciuto e stimato comunicatore politico, che a dir la verità nella passata stagione non ha portato grandi benefici alla società biancorossa.

Denari e vittorie sono importanti, ma senza una solida comunicazione non si va molto lontani se si vuole costruire una realtà sportiva di un certo livello.

E oltre che con la comunicazione de LaBaskettara, forse la Tramarossa dovrebbe prima fare “pace” con se stessa.

facebook

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: