In primo piano Serie B

Insulti a LaBaskettara da un ex giocatore “fenomeno”

(n.b. la foto originaria è stata rimossa per volere del protagonista)

Mettiamo subito in chiaro un fatto: qualsiasi giornalista se avesse avuto la notizia di una lite tra giocatori durante l’allenamento del Milan, ad esempio, l’avrebbe riportata. Poi ci sono i lettori, che liberamente posso decidere se leggerla oppure no. E nel nostro caso per la vicenda Demartini-Corral sono stati in tanti, 320 ad oggi. Alcuni di loro, però, evidentemente sono ancora legati al giornalismo in stile “lisciata di pelo” da sempre imperante nel basket a Vicenza, basato soprattutto solo sui comunicati stampa. Non bastava il gesto censorio di qualche giorno fa della Pallacanestro Vicenza, poi rientrato in seguito alla nostra denuncia. Ora spuntano anche gli scudieri da tastiera. Tra cui un ex giocatore della società e lo scorso anno aggregato nel finale di stagione alla squadra, solo per gli allenamenti, Enrico Seganfreddo.

Commenti offensivi e sprezzanti, dandoci degli stolti e definendo la nostra testata giornalistica un giornale di gossip. Frasi scritte su facebook e con un “mi piace” nel primo commento anche da un giocatore attuale della serie B, Pietro Montanari, oltre che dalla addetta grafica e social della società, Rebecca Farina. Pubblichiamo integralmente lo scambio social per farvi capire a che livello di intolleranza e intimidazione verso la libertà di stampa è possibile arrivare.

Notizia bomba, io avrei chiamato anche canale 5 per raccontare questo episodio”.

Dovevamo nasconderla e non informare di quanto successo? Ha fatto il “botto” di contatti, la notizia interessa…

Pensavo avessi colto il messaggio del mio commento, invece mi sbagliavo perché fai anche il fenomeno. Provo ad essere più chiaro. Chi ha avuto la fortuna di vivere il basket di un certo livello, sa che queste cose succedono e si risolvono all’interno della squadra senza l’aiuto della talpa e del pubblico a casa. Probabilmente non hai mai avuto questa fortuna. Detto questo spero di continuare a leggere articoli di basket e non il gossip altrui. Se cortesemente mi fai sapere quando il mio amico Andrea porta il rinfresco, vengo a mangiare il salame al cioccolato!

Fenomeno dopo queste parole sembri solo tu, è evidente che non capisci nulla di giornalismo e informazione.

Essendo la ragione degli stolti, te la lascio volentieri! Hai dato una notizia imperdibile. Scrivi di basket da due mesi e già ci delizi con queste perle. Thank you my friend”.

Speriamo che qualcuno non arrivi a pensare di tagliarci le gomme. Sennò la prossima volta per venire alla partita saremo costretti a prendere un taxi…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: