A1 donne Fip In primo piano

Zandalasini in Wnba, tutti contenti. O no?

zandalasini wnba

L’“American Dream” sta per iniziare. Cecilia Zandalasini non si è presentata al raduno del Famila Schio per andare subito a cercare fortune negli Usa, a 21 anni, con le Minnesota Lynx che si giocheranno il titolo in Wnba. Il nuovo contratto l’ha firmato il 28 agosto e in maglia Lynx scenderà in campo già domani 30 agosto contro Indiana, anche se probabilmente non avrà molto minuti a disposizione sul parquet.

Messaggi di soddisfazione sono arrivati da tutte le latitudini cestistiche, dalla Fip alla sua capitana Raffaella Masciadri (anche lei passata per la Wnba). Ma soprattutto l’agente di Zanda, Roberto Galli, esulta per il contratto americano: “È la settima italiana ad andare in WNBA, la più giovane di sempre”. Il primato finora era di un’altra attuale sceldense, l’allora 22enne Kathrin Ress.

Cecilia per ora non ha potuto parlare della sua avventura americana, secondo le disposizioni del suo nuovo club, nemmeno via social, dove sul suo profilo Instagram, tra l’altro, già non compare più la dicitura “giocatrice del Famila Schio”.

Ecco, il Famila. La società ha sostenuto e agevolato la scelta della sua giocatrice, ma chi non ha ancora parlato è quello che doveva essere già da ora il suo nuovo coach, Pierre Vincent, chiamato nel difficile compito di cancellare gli incubi dell’ultima stagione orange. La partenza per gli Stati Uniti di Zandalasini (nella foto a colloquio con il suo effettivo nuovo coach Barta) creerà dei problemi nell’assimilazione della squadra scledense in precampionato, che dovrà fare a meno di una tra le sue migliori giocatrici anche nelle prime partite di questo inizio di stagione.

Avrà avvallato anche il coach francese la scelta di Ceci? O si tratta del primo scontro con il presidente Marcello Cestaro? A gettare acqua su possibili focosi mugugni di allenatore è proprio l’agente di Zanda: “Il suo approdo in Wnba è una vittoria sia per Cecilia che per il Famila, che vede finalmente riconosciuti i propri sforzi per prendere le migliori giovani sul panorama nazionale lanciandole ad alti livelli”.

Galli poi precisa che: “I playoff Wnba inizieranno il 7 settembre e dureranno al massimo fino al 4 ottobre. Quello che vorrei sottolineare è che a ottobre Cecilia sarà regolarmente una giocatrice del Famila Schio per la prossima stagione di Serie A e per la prossima EuroLeague”.

E vissero tutti felici e contenti.

Tranne Vincent, che starà versando qualche lacrima di… Pierrot.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: